Dal campo alla tavola: il concetto di filiera

DSC 0302

 

Il principio su cui si basa il nostro modus operandi è quello di applicare un approccio integrato "dal campo alla tavola" che permetta di controllare l'intera filiera alimentare, compresa la produzione dei mangimi, la produzione primaria, la trasformazione, lo stoccaggio, il trasporto e la vendita al dettaglio. Viene presa in considerazione così tutta la filiera alimentare, cioè il percorso che un prodotto agroalimentare fa "dal campo alla tavola": la cosiddetta "tracciabilità". Grazie a questo nuovo approccio diventa possibile , sulla base di una documentazione precisa e di procedure definite, ripercorrere il processo produttivo anche a ritroso. È il sistema della "rintracciabilità", reso obbligatorio in tutta l'Unione Europea, che permette di ricostruire il percorso di un alimento, a garanzia di maggiore sicurezza per il consumatore.

La verifica organolettica, microbiologica, chimica e fisica dei prodotti alimentari durante la catena, prendendo in considerazione ogni singola fase della produzione, è l'unico modo per garantire la sicurezza alimentare. La tracciabilità è un obbligo per tutti gli operatori del settore alimentare, come stabilito dalla legislazione. Gli operatori del settore devono essere in grado di:

  • Identificare da chi e a chi un prodotto è stato fornito;
  • Disporre di sistemi e procedure che consentano di mettere a disposizione delle autorità competenti le informazioni necessarie.

L'azienda promuove questo approccio per garantire un elevato livello di protezione della salute umana e garantire gli interessi dei consumatori.
FaLang translation system by Faboba